Normative Ufficiali in tema di Sanificazione e Disinfezione

DCPM n.108 del 27/04/2020

Decreto legge n.18 del 17 marzo 2020 per il credito di imposta.

DM 274/1997: processi di sanificazione e disinfezione e relative autorizzazioni.

In aggiunta alle normali attività di pulizia, è necessario prevedere, alla riapertura delle sedi aziendali, chiuse per via dell’emergenza sanitaria in atto, una sanificazione straordinaria degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni, ai sensi della circolare n.5443 del 22 febbraio 2020. Questa direttiva fornisce anche specifiche indicazioni sull’utilizzo dei disinfettanti.

La sanificazione degli ambienti di lavoro è un obbligo del datore di lavoro che esiste da anni, secondo le prescrizioni della legge 81/08 (e antecedentemente 626). In presenza di un rischio biologico è obbligo del datore di lavoro, infatti, attuare adeguate misure di prevenzione, protezione e sanificazione degli ambienti.

Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, del 14 Marzo 2020 e la successiva modifica del 23 Aprile 2020: stabilisce una serie di condizioni necessarie per la prosecuzione delle attività lavorative. In particolare, il punto 4 definisce i criteri fondamentali per la sanificazione ambientale.

Il Ministero della Sanità con protocollo del 31 Luglio 1996 n°24482, ha riconosciuto l’utilizzo dell’ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua.

Norme H.A.C.C.P e D.lgs. 626/94, importanti per chi fa utilizzo di ozono nel settore alimentare.

Raccomandazioni per la disinfezione di ambienti esterni e superfici, pubblicate di recente dall’Istituto Superiore di Sanità.

Direttive Ministero degli Interni, Maggio 2020: Utilizzo dei disinfettanti

Chiedici un Preventivo Gratuito

Trattamento dati personali

Chiedici un Preventivo Gratuito

Trattamento dati personali